Hai un account Facebook o Google+?

Orario d'apertura

clicca sui giorni per vedere gli orari

nov 2018

LMMGVSD
29
30
31
01
 
02
 
03
 
04
 
05
 
06
 
07
 
08
 
09
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
01
02
   
Feriale
08:30 - 13:3015:30 - 20:00
orario sia invernale che estivo 
   
Turno
08:30 - 22:0022:00 - 23:5900:00 - 08:00
Dopo le 22:00 un farmacista sarΰ a vostra disposizione per le urgenze chiamando il 333 1651376 
   
Sabato
08:30 - 13:30
sabato pomeriggio chiuso! 
   
Festivo
chiuso 
 

Feriale

 

Festivo

 

Sabato

 

Turno

 

news

 

Ti interessa anche.....

 
 

L'orario di oggi:

nov
13
2018
« »

08:30 13:30

15:30 20:00

nota: orario sia invernale che estivo

 
 
 
Sappiamo tutti che l’attività fisica è un toccasana per il nostro benessere… tuttavia, se non adeguatamente pianificato e calibrato sulle proprie possibilità, lo sport può anche provocare qualche danno al sistema muscolo-articolare.
A seconda dell’attività praticata, sono infatti diversi i distretti articolari che vengono sollecitati: nella pallavolo, ad esempio, le articolazioni più colpite sono caviglie e ginocchia; anche nel calcio le ginocchia sono messe a dura prova da movimenti di rotazione; nella corsa invece si sollecitano di più caviglia e tendine d’Achille; nel tennis, infine, il cosiddetto “gomito del tennista” è la patologia più tipica.
Per capire perché certi sport favoriscano determinate patologie osteo-articolari bisogna ricorrere al concetto di “ripetitività del gesto sportivo”: è infatti spesso la reiterazione ripetuta nel tempo di uno stesso gesto o movimento la causa più comune di queste problematiche.
Come in tutte le cose, per affrontare senza grossi intoppi uno sport a livello agonistico è quindi necessario avere il giusto approccio. In particolare, è bene avere conoscenza della biomeccanica del gesto sportivo specifico, imparando a prevenire i traumi, e soprattutto, seguire un percorso graduale di allenamento e atletizzazione. Un’anomalia nell’esecuzione di un gesto sportivo, infatti, può provocare un processo infiammatorio e doloroso a livello non solo di un’articolazione ma anche di tutta la catena motoria in cui sono inserite, di solito, più articolazioni.
Ad ogni modo, gli atleti lo sanno: se pure si prendono tutte le dovute precauzioni, un trauma può sempre capitare. Se si tratta di una frattura è ovviamente necessario rivolgersi al più vicino Pronto Soccorso. In assenza di fratture, è bene invece applicare del ghiaccio, che ha un’azione antinfiammatoria e anestetica, più volte al giorno, e osservare un periodo di riposo funzionale dell’articolazione interessata; se ve ne fosse bisogno, si può anche ricorrere all’uso di antidolorifici orali o di rimedi topici come cerotti o pomate. È poi importante sottolineare le differenze tra un fisico adulto e uno ancora in formazione come quello dei bambini: le sollecitazioni sulle articolazioni dei più piccoli, infatti, avvengono su una struttura ancora in fase di accrescimento e non ancora in grado di sopportare carichi funzionali consistenti. L’esempio più tipico è quello di uno sport tanto diffuso tra i bimbi come il calcio, che può risultare dannoso per le ripetute sollecitazioni sulla tibia in formazione.
Negli adulti, invece, in presenza di artrosi l’attività fisica aiuta, purché non sia a carico dell’articolazione interessata dal problema. Ad esempio, per chi soffre di artrosi alle ginocchia gli sport giusti possono essere ciclismo e nuoto, mentre sono sconsigliati la corsa o sport che prevedano balzi e repentini cambi di direzione, che stressano in maniera eccessiva gambe e ginocchia.
Naturalmente, per tutti è necessaria una fase di riscaldamento e stretching prima di iniziare l’attività: questo consente di gestire la muscolatura e prevenire eventuali infortuni.
Affidatevi quindi sempre agli esperti per la vostra preparazione atletica e, in caso di traumi o dolori muscolari e articolari chiedete consiglio al vostro medico e al vostro farmacista di fiducia!



 
 
 
 

Scopri le nostre offerte!

 
-15,00%
€ 9,90 € 8,42
-12,00%
€ 12,50 € 11,00
-15,00%
€ 27,00 € 22,95
-15,00%
€ 18,95 € 16,11
-10,00%
€ 6,40 € 5,76
-15,00%
€ 17,90 € 15,22
 
 
-10,00%
€ 11,50 € 10,35
-15,00%
€ 8,51 € 7,23
-10,00%
€ 14,20 € 12,78
-10,00%
€ 14,20 € 12,78
-12,00%
€ 9,20 € 8,10
 

Chi siamo

 
 
Back to Top