Hai un account Facebook o Google+?

Orario d'apertura

clicca sui giorni per vedere gli orari

nov 2018

LMMGVSD
29
30
31
01
 
02
 
03
 
04
 
05
 
06
 
07
 
08
 
09
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
01
02
   
Feriale
08:30 - 13:3015:30 - 20:00
orario sia invernale che estivo 
   
Turno
08:30 - 22:0022:00 - 23:5900:00 - 08:00
Dopo le 22:00 un farmacista sarΰ a vostra disposizione per le urgenze chiamando il 333 1651376 
   
Sabato
08:30 - 13:30
sabato pomeriggio chiuso! 
   
Festivo
chiuso 
 

Feriale

 

Festivo

 

Sabato

 

Turno

 

news

 

Ti interessa anche.....

 
 

L'orario di oggi:

nov
13
2018
« »

08:30 13:30

15:30 20:00

nota: orario sia invernale che estivo

 
 

Osteoporosi: come tenerla sotto controllo

 
C’è un nemico insidioso e pericoloso che, con l’avanzare degli anni, può farsi silenziosamente strada nel nostro corpo: è l’osteoporosi.
L’osteoporosi è una malattia caratterizzata da riduzione e alterazioni qualitative della massa ossea che si accompagnano ad aumentato rischio di frattura. È una patologia molto comune e di rilevanza sociale, la cui incidenza aumenta con l'età sino a interessare la maggior parte dei soggetti anziani, determinando un’alta possibilità di fratture soprattutto a carico di vertebre, femore e polso.
Da cosa ha origine l’osteoporosi? L’osso è un tessuto connettivo con funzione di sostegno formato da una matrice con componenti organiche (collagene, osteociti, osteoclasti, osteoblasti e altre proteine che ne permettono l'elasticità), e inorganiche (minerali come magnesio e calcio che forniscono la durezza). È una struttura in continua trasformazione attraverso processi di riassorbimento e di neoformazione e il meccanismo di turnover è fondamentale, perché permette di sostituire il tessuto osseo vecchio con quello giovane, rinforzando la struttura scheletrica e riparando eventuali microfratture. Quando questo equilibrio si interrompe e si verifica un eccessivo riassorbimento della componente minerale, aumenta la fragilità dell'osso. Oltre all'età avanzata, cause della riduzione ossea possono essere disturbi alimentari come l'anoressia, malfunzionamenti del sistema endocrino e assunzione prolungata di alcuni farmaci, tra cui il cortisone.
L’osteoporosi ad oggi è purtroppo una patologia sottostimata e sotto diagnosticata: viene riconosciuta in meno del 30% delle donne in post-menopausa e del l0% degli uomini con pregressa frattura, perciò nella maggior parte dei casi non riceve trattamento adeguato e tempestivo.
Come contrastare allora questo fenomeno?
Per evitare che, diventati adulti, il processo naturale di degrado della massa ossea rappresenti un pericolo, bisogna cominciare a seguire alcune buone norme sin da giovani. Esistono, infatti, alcune abitudini che potrebbero favorire uno sviluppo armonioso dello scheletro e il suo mantenimento: praticare attività fisica regolare; evitare l'abuso di alcolici e di sigarette; privilegiare una dieta equilibrata ricca di calcio e vitamina D; favorire l'esposizione al sole, che aumenta la produzione di vitamina D. L’osso è sensibile agli stimoli meccanici: praticare attività fisica regolarmente nell'età dello sviluppo e seguire queste regole è un primo passo per costruire un patrimonio di massa ossea. In età adulta, per prevenire e tenere sotto controllo la perdita di densità ossea, esistono inoltre ottimi integratori naturali, a base ad esempio di Equiseto (remineralizzante) o di Olio di fegato di merluzzo (ricco di colecalciferolo).
Importantissimi ai fini di una diagnosi precoce sono poi i check up: tra i valori, è bene controllare il dosaggio di vitamina D, che gioca un ruolo fondamentale nella regolazione del metabolismo osseo poiché promuove l'assorbimento di calcio e fosforo dall'intestino e dal rene e regola il processo di formazione/riassorbimento del tessuto osseo. È ormai noto, infatti, come la carenza di vitamina D induca difetti di mineralizzazione, portando a manifestazioni come il rachitismo nei bambini e l'osteomalacia negli adulti, e aumentando il rischio di osteoporosi e fratture.
Tra gli esami diagnostici da eseguire, soprattutto nelle donne in post-menopausa, è poi importante la misurazione della massa ossea (densitometria o MOC, Mineralometria Ossea Computerizzata), tecnica in grado di determinare le quantità di  minerali presenti nelle ossa consentendoci di trattare tempestivamente il problema.
Giovedì 18 Ottobre, al costo di 20 euro, avrete la possibilità di eseguire la MOC ad ultrasuoni del calcagno direttamente in Farmacia Giuseppucci: un esame veloce e non invasivo che vi rilascerà una valutazione immediata. Prenotate subito il vostro appuntamento direttamente in Farmacia Giuseppucci o chiamando lo 0732 21215, i posti sono limitati!
 
 
 
 

Scopri le nostre offerte!

 
-10,00%
€ 21,50 € 19,35
-15,00%
€ 39,50 € 33,58
-12,00%
€ 11,45 € 10,08
-15,00%
€ 19,90 € 16,92
-12,00%
€ 19,90 € 17,51
-12,00%
€ 25,00 € 22,00
-15,00%
€ 19,90 € 16,92
 
 
-15,00%
€ 15,00 € 12,75
-15,00%
€ 13,50 € 11,48
-10,00%
€ 6,40 € 5,76
-10,00%
€ 14,40 € 12,96
-10,00%
€ 14,20 € 12,78
 

Chi siamo

 
 
Back to Top